Vojteh Ravnikar…e poi varie ed eventuali


Category Archive

The following is a list of all entries from the Infarinature category.

Intro

Vojteh Ravnikar, nato a Lubiana nel 1943, è indubbiamente uno dei maggiorni architetti sloveni. Egli si è impegnato a partire dagli anni ’70 in una costante opera di apertura della cultura slovena all’Europa. Convinto che non possa esistere identità alcuna nella separatezza egli insegna, scrive, dirige riviste e organizza incontri e seminari, partecipando a pieno titolo all’architettura europea da oltre vent’anni. Queste sue attività non sono semplici supporti al lavoro della progettazione, ma divengono materiali del progetto, sono strumenti di riflessione sul significato del proprio lavoro, misura della propria collocazione-
Animatore di importanti iniziative, sedi di dibattito internazionale, come le “Giornate di Architettura” si Pirano, non è quindi privo di profondo significato che a lui sia andato il massimo riconoscimento della cultura slovena, il ppremio Preseren, nell’anno 2003.
La sua opera attraversa le diverse stagioni che, dagli anni ’70, hanno segnato la cultura architettonica slovena, alla ricerca di approfondimento di alcuni, pochi, personali principi, non nell’isolamento ma nel dialogo a distanza con le opere dei maggiori architetti europei. In tale cosmopolitismo, il suo interesse è andato, prioritariamente, alle culture vicine, a quella italiana (principalmente) e a quella di lingua tedesca.
La ricerca di Ravnikar ha ancora, al fondo, l’architettura della città: una architettura, una disciplina, per i luoghi e per costruire luoghi, non per darci oggetti di design senza radici.

Annunci